La “sindrome dell’anno zero” anche in VII Municipio

Negli ultimi giorni anche l’amministrazione del VII Municipio, così come da tempo quella comunale, ha dimostrato di essere preda della “Sindrome dell’anno zero”, quella particolare patologia che ti porta a credere che stai facendo operazioni rivoluzionarie, incredibili e straordinarie, dopo che “per 30 anni qui non si è fatto nulla”.

Purtroppo la sindrome tende ad essere piuttosto contagiosa, interessando anche i supporter politici degli amministratori, per cui quando qualcuno prova a criticare i recenti interventi o a far notare le evidenti contraddizioni, malfunzionamenti o criticità, si sente spesso rispondere “allora preferivi prima, quando non si faceva niente?!”.

Nessuno sostiene che prima dell’attuale gestione Roma e il VII Municipio fossero esempi di perfezione o che non ci fossero problemi, ma mi sembra che l’attuale drammatica situazione sul piano dei rifiuti, delle manutenzioni, del verde pubblico, dei trasporti porti a dimenticare (o sottovalutare) cosa è stato realizzato dalle amministrazioni di centro-sinistra che hanno governato l’ex-IX e l’ex-X Municipio prima del 2016.
Ho provato a farne un breve elenco, partendo più o meno dal 2000, così come avevo già fatto per tutta la città qualche mese fa (potete leggerlo qui):

Ex-IX Municipio
  • Restauro Casali Tor Fiscale e ampliamento parco con riqualificazione
  • Riqualificazione Piazza Re di Roma
  • Riqualificazione Via Albalonga
  • Restauro Casale Vigna Cardinali
  • Realizzazione parco ad Arco di Travertino
  • Riqualificazione Porta Metronia
  • Riqualificazione Villa Lazzaroni
  • Riqualificazione Mercato Piazza Epiro
  • Realizzazione Parco Mura Latine
  • Punto verde qualità via Rocca di Papa
  • Riqualificazione Villa Lais
  • Riqualificazione di via Casilina Vecchia e via del Mandrione
  • Riqualificazione via Cesare Baronio e realizzazione piazza Paolo Diacono
  • Realizzazione pista ciclabile via Frascati fino al parco di Tor Fiscale
  • Riqualificazione via Furio Camillo
Ex-X Municipio
  • Riqualificazione via di Casal Morena
  • Riqualificazione Largo Appio Claudio e realizzazione area pedonale
  • Riqualificazione Piazza dei Consoli
  • Restauro Torre dei Consoli e casale
  • Riqualificazione via Ponzio Cominio
  • Riqualificazione viale M. Fulvio Nobiliore
  • Realizzazione “Via del Cinema” su via Tuscolana e riqualificazione marciapiedi
  • Riqualificazione e ciclabile Via Lemonia
  • Mercato coperto Largo Giulio Capitolino
  • Realizzazione stazioni Metro C
  • Riqualificazione Piazza del Quadraretto
  • Riqualificazione Parco via Lucio Mario Perpetuo
  • Riqualificazione Salita del Quadraro
  • Realizzazione sottopasso via Anagnina altezza IKEA
  • Apertura Biblioteca Raffaello
  • Riqualificazione terminal Anagnina
  • Prolungamento via Carlo Fadda
  • Riqualificazione incrocio via Tuscolana/via Gasperina
  • Realizzazione via Vittorio Occorsio e rotatorie Torre Spaccata
  • Realizzazione preferenziale via Quinto Publicio – via Orazio Pulvillo
  • Riqualificazione via dei Sulpici
  • Messa in sicurezza di Via dei Sette Metri  
  • Ampliamento scuola materna via Fontanile Anagnino
  • Realizzazione area giochi Via Lemonia
  • Realizzazione istituto scolastico alla Romanina

Sicuramente mancano molte cose, come la riqualificazione di molti edifici scolastici e dei loro giardini, ma questi sono tutti interventi voluti e realizzati direttamente dai municipi, o comunque conseguenze di azioni e iniziative politiche e amministrative da questi perseguiti e progettati, oppure “indirizzati”: esattamente quello che deve fare un’amministrazione municipale, senza gridare al miracolo quando si riqualifica un incrocio o si inaugura una zona pedonale… tutte cose che qualcuno ha già fatto prima di te e qualcuno farà (speriamo meglio!) dopo di te.

Uno dei casali di Tor Fiscale prima e dopo i restauri

 

Condividi l'articolo
Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

4 risposte

  1. Villa Lazzaroni è abbandonata, sporca, polverosa, piena di buche e aree gioco inutilizzabili. Incuria e degrado regnano sovrani. La riqualificazione è stata inutile, soldi buttati perché non c’è manutenzione e guardiania.

  2. Sembrano molto strano alcuni tentativi in extremis dell’attuale amministrazione di legittimarsi in luoghi ove è stata assente per anni! Il mercato pubblico di quarto miglio ristrutturato con grosso esborso di denaro e con i chioschi ancora vuoti in attesa di assegnazione da due anni….aspettiamo le elezioni per garantirci un po’ di voti cara assessora??

  3. Per correttezza diciamo che Via Casilina Vecchia è stata riqualificata parzialmente per 250 metri circa mentre via del Mandrione non è stata interessata da alcun lavoro di riqualificazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli che potrebbero interessarti

Continuando a navigare il nostro sito, stai accettando l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per saperne di più

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi