Per un VII… Attento alle necessità dei bambini, degli anziani, dei più fragili

Ogni politica ha valore se riesce a coniugarsi davvero con le persone, un lavoro che richiede attenzione differenziata, rivolta a ciascuno.

Il progressivo isolamento dagli ambienti sociali di riferimento è ciò che ha accomunato in questi anni le persone soggette a maggiore fragilità, condizione aggravata in modo drammatico dalla crisi pandemica. Eppure, al sensibile aumento delle povertà educative e delle marginalità sociali, a livello amministrativo è corrisposta l’assenza di interventi adeguati. Le necessità di bambini, degli anziani e dei più fragili nel territorio vanno invece ascoltate e risolte attraverso un’ottica di sistema e un pianificato intervento, che prevede flessibilità di strumenti e costante sostegno.

Nessuno spazio a risposte inadeguate e azioni frammentate. Occorre mettere in campo un’azione collegiale e di rete, integrando le risorse e finalizzando gli interventi. È necessario integrare l’intelligente gestione amministrativa, unita ad una equa distribuzione delle risorse economiche, con le molteplici risorse che il territorio presenta. Bisogna puntare in modo strategico sulla nostra comunità, intesa come pluralità di soggetti territoriali che operano sinergicamente per garantire la crescita e il benessere dei bambini, l’inclusione degli anziani e pari opportunità di integrazione per i più fragili.

Una nuova azione amministrativa che punti sull’attivazione della pluralità di soggetti, dalle scuole agli oratori, dalle associazioni del terzo settore ai Centri anziani, dai Servizi sociali alle famiglie. Allo stesso tempo, occorre lavorare per una più ampia offerta di servizi e quartieri maggiormente infrastrutturati da occasioni di apprendimento.

Un Municipio aperto e inclusivo, per tutti e per ciascuno. Nessuno escluso.

E’ quello che con tanti amici negli ultimi mesi abbiamo provato a fare con il Coordinamento Solidale del VII Municipio, di cui sono fondatore e portavoce: una realtà che riunisce circa 70 soggetti tra comitati, associazioni e parrocchie e con il quale stiamo provando a contrastare le nuove povertà e fragilità.

27/3/2021: nel ricovero notturno allestito con il Coordinamento Solidale del VII Municipio
Condividi l'articolo
Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli che potrebbero interessarti

Continuando a navigare il nostro sito, stai accettando l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per saperne di più

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi