Category Archives: Eventi

Finalmente anche al Quadraro una festa estiva!

Finalmente anche al Quadraro una festa estiva!

E’ iniziata venerdì 15 ed andrà avanti fino a domenica 31 presso il Parco di Monte del Grano l’iniziativa “Luglio in Musica al Quadraro“, una festa all’aperto con musica dal vivo, cibo e laboratori per bambini (e non solo!) organizzata dall’Associazione Inforidea e dal BQuadro Pub.

Ho lavorato con loro all’ideazione e alla preparazione dell’evento fin dal suo concepimento, vedendo in questa iniziativa una bella occasione per il nostro quartiere di vivere uno spazio pubblico poco valorizzato e di poter godere degli eventi culturali e gastronomici senza dover andare in centro; mi è piaciuta l’ostinazione con cui in particolare gli amici del BQuadro hanno voluto a tutti i costi animare l’estate del Quadraro, mettendo tempo e passione in un’impresa completamente autofinanziata, messa in piedi percorrendo tutto il necessario iter burocratico-amministrativo (per capirci: nessuna scorciatoia perché erano “amici”… perché noi le cose le facciamo così!).

Io credo che questa scommessa sul quartiere vada ripagata: spero che vorrete passare almeno una sera, per ascoltare della musica dal vivo, assistere alla presentazione di un libro o gustarvi una fresca birra artigianale; insomma, dimostriamo che quando qualcuno crede nella periferia la periferia apprezza… e ripaga! altrimenti poi non lamentiamoci se le cose più interessanti e piacevoli si fanno solo in centro e le periferie sono dimenticate da tutti.

Per visualizzare la locandina con l’elenco di tutte le iniziative cliccate qui; qui invece l’evento FB dedicato.

IMG_0426

Un eroe greco sul Palatino grazie a un piemontese

Un eroe greco sul Palatino grazie a un piemontese

Ieri ho assistito allo splendido spettacolo che Alessandro Baricco (con la partecipazione di Valeria Solarino) sta mettendo in scena in questi giorni nella straordinaria cornice della Stadio Palatino, in occasione del Roma Europa Festival 2016: “Palamede. La storia”. Non lo scrivo per informarvi di quello che faccio nel tempo libero e nemmeno per una recensione dello spettacolo (che è meraviglioso ed emozionante, e se amate perdervi in un racconto evocativo e suggestivo, che scatena mille riflessioni sulla cultura e sulle vicende del mondo occidentale vi consiglio di non perderlo!), ma perché mentre attendevamo l’inizio mi sono guardato attorno e ho pensato alle molte polemiche che si fanno in questi mesi in Italia (e a Roma in particolare) sull’utilizzo dei Beni Archeologici come location di eventi più o meno culturali.

01b779a3070fdc10b86698be885fa9f436194b22af1

 La polemica si è acuita negli ultimi mesi in particolare in merito al progetto di ricostruzione del piano dell’arena del Colosseo, che servirà non solo a restituire ai turisti un’idea più vicina all’originale di come doveva apparire l’anfiteatro ai frequentatori antichi ma anche (o soprattutto?!) a permetterne l’impiego per spettacoli ed eventi culturali, un po’ come accade nell’Arena di Verona; in molti hanno gridato allo scandalo e alla “mercificazione” dei Beni Archeologici, sempre più spesso affittati anche per eventi privati, a volte di dubbio gusto.

Non ho la pretesa di fornire una risposta definitiva o di trattare in modo esaustivo una questione tanto complicata e gravida di implicazioni, ma probabilmente l’immagine qui sopra riesce in parte a rendervi l’emozione di assistere ad un momento culturale di livello assoluto in una cornice unica e incomparabile, che forse vale più di mille articoli e dibattiti in merito; è forse troppo semplicistico affermare che in questo modo in nostri monumenti vivono una seconda vita (che nulla toglie alla loro primaria funzione di “monumento” e di testimonianza storica), ma sono convinto che laddove, è quasi superfluo sottolinearlo, non ci sia alcun rischio di danneggiamenti alle strutture penso che operazioni del genere non possano che essere incoraggiate e favorite, con grandi benefici per i monumenti stessi (aumentando la loro produttività economica aumentano anche le somme disponibili per manutenzione e valorizzazione).

Insomma, la cultura aggiunta alla cultura non sottrae nulla al valore e al significato di un monumento o di un sito archeologico, con buona pace dei tanti puristi che vorrebbero questi luoghi protetti da orde di turisti, godibili solo ad una élite preparata ed educata, unica meritevole di tanto splendore perché sola in grado di comprenderne appieno storia e funzione.

0198223c0dcd256cb52aa519cb9f5f295b5bf67881

P.S.
Ieri l’età media degli spettatori era molto bassa, ulteriore elemento di soddisfazione e di speranza per il futuro di questa città; certo, molto era dovuto al richiamo del “fenomeno” Baricco, ma credo sia un ulteriore segnale di come certe operazioni siano vincenti anche sul lungo periodo…
ah, dimenticavo: lo spettacolo va in scena fino a sabato 9 e fossi in voi non me lo perderei; per acquistare i biglietti potete cliccare qui.

4 passi nella storia… gratuiti e anche guidati!

4 passi nella storia… gratuiti e anche guidati!

Mercoledì prossimo, 2 dicembre, presso la Sala Rossa del VII Municipio (Piazza di Cinecittà 11, IV piano) alle ore 16 la Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali presenterà il progetto “Quattro passi nella storia… e un tuffo nella natura“, attraverso il quale intende valorizzare il Museo delle Mura di Porta San Sebastiano e il complesso della Villa di Massenzio sulla via Appia Antica, tramite visite guidate gratuite ed attivitá legate al recupero della memoria e alla diffusione di valori culturali legati alla propria realtà territoriale.

L’incontro si terrà in conseguenza di una mozione che ho proposto in Commissione Cultura, con la quale ci siamo recati in sopralluogo proprio al Museo delle Mura, un luogo affascinante ed evocativo che permette di leggere con immediatezza molti aspetti della storia di Roma ma che purtroppo è visitato da pochissimi romani e ancora sconosciuto ai più, anche tra i residenti dei quartieri vicini.

Il progetto è rivolto in particolar modo alle scuole, ai Comitati di Quartiere e ai Centri anziani ma l’incontro di mercoledì è aperto a tutti e potrebbe essere una buona occasione di conoscenza di due siti archeologici di grande valore e davvero unici: chi viene?!

12311050_10208373663089762_6066822306158500773_n

Merda, merda… MERDA!!!

Merda, merda… MERDA!!!

In questo fine settimana prende il via la nuova stagione del Teatro Kopó, una piccola officina culturale che da qualche anno opera nel quartiere Tuscolano (e precisamente in Via Vestricio Spurinna 47 – per visitare il loro sito cliccate qui).

Non sapevate che nel nostro quartiere c’era un piccolo teatro indipendente?! Fino a qualche settimana fa nemmeno io, ma poi ho conosciuto Paolo e Francesca e la loro coinvolgente passione, che li porta a selezionare compagnie da tutta Italia per allestire un cartellone che va da spettacoli più leggeri a quelli di grande valore sociale e culturale.

Nell’Italia di questi anni chi decide di scommettere nella cultura è un coraggioso, ma chi lo fa nella periferia romana è un vero eroe, che merita tutto il nostro appoggio e incoraggiamento: se ci aggiungete che con soli 10 € vi godete lo spettacolo e anche un ricco aperitivo… bhè, che aspettate a scegliere il vostro spettacolo?!?!

image

 

9 x 30 = 1850!!!

9 x 30 = 1850!!!

No, il risultato non è sbagliato, ma è il bilancio del grande successo della seconda edizione della “7xVII – Settimana della Promozione Turistica del VII Municipio” che si è conclusa ieri: 9 giorni per un totale di 30 iniziative, che hanno visto il coinvolgimento e la partecipazione di più di 1.800 persone!

L’obiettivo era quello di promuovere il nostro territorio favorendo la conoscenza del vastissimo patrimonio che abbiamo e dei tanti soggetti (pubblici e privati) che quotidianamente operano e si spendono per valorizzarlo e, pur con molti aspetti sicuramente migliorabili, direi che ci siamo riusciti: durante le iniziative tanti ci hanno detto di aver scoperto luoghi di cui non conoscevano nemmeno l’esistenza, pur abitandoci a poche centinaia di metri.

Per quanto mi riguarda ora si tratta di continuare a lavorare in questa direzione, perché le bellezze del VII Municipio siano sempre di più e sempre meglio conosciute e valorizzate, incentivando la collaborazione con i molti enti pubblici coinvolti nella loro gestione e una sana partecipazione delle associazioni e dei comitati a loro interessati.

E voi che avete partecipato, che ne dite?

Negli Studi di Cinecittà, sul set della serie "Roma"

Negli Studi di Cinecittà, sul set della serie “Roma”

Un momento del concerto al Parco degli Acquedotti

Un momento del concerto al Parco degli Acquedotti

In cammino verso la Torre del Fiscale

In cammino verso la Torre del Fiscale

Oltre lo sguardo: McCurry a Cinecittà

Oltre lo sguardo: McCurry a Cinecittà

Qualche giorno fa mi sono regalato un’ora e mezza di pure emozioni, andando a vedere all’interno degli studi di Cinecittà la mostra fotografica di Steve McCurry “Oltre lo sguardo”: se amate la fotografia, ma se amate l’arte in generale, ve la consiglio vivamente!

Tante le foto, dai suoi grandi classici (tra i quali la famosissima ragazza afgana dagli occhi verdi) a alcune nuove scattate proprio a Cinecittà, in un allestimento suggestivo e funzionale curato da Peter Bottazzi al’interno di un teatro di posa: un ordinato labirinto in cui le foto sono esaltate e il visitatore è avvolto tra luci, ombre e i vividi colori contrastanti tipici di McCurry.

Avete ancora due settimane di tempo, visto che la mostra durerà fino al 20 settembre; per tutte le info pratiche potete cliccare qui.

P.S. Consiglio economico: se andate in metro (e fareste bene a farlo visto che la fermata è a 10 metri dall’ingresso!) presentate il biglietto alle casse e avrete uno sconto di 2 € sul prezzo del biglietto!

Mostra McCurry

Novità ai Mercati di Traiano

Novità ai Mercati di Traiano

Come spesso faccio da questo blog anche stavolta vi segnalo (sperando di esservi utile) una nuova opportunità culturale della nostra città…

Nel già ricco contesto dei Mercati di Traiano, che ospitano il Museo dei Fori imperiali, è stata allestita l’esposizione di una straordinaria collezione di anfore (ben 128!) in una location piuttosto insolita ma di grande fascino: la cisterna seicentesca costruita per il convento di Santa Caterina.

In seguito ai recenti interventi di restauro, inoltre, nelle due Aule di testata dell’emiciclo sono stati trasportati 40 grandi frammenti in marmo, scultorei o architettonici, appositamente allestiti come un “deposito visitabile”.

Una chicca da non perdere: eccezionalmente l’11, il 18 e il 25 giugno e il 2 luglio si terranno delle visite guidate (senza sovrapprezzo sul biglietto d’ingresso) condotte direttamente dai curatori delle nuove esposizioni… un’insolita opportunità di cui converrà approfittare!

P.S. per ulteriori dettagli potete cliccare qui

Mercati Traiano

 

Week end di cultura per tutti i gusti

Week end di cultura per tutti i gusti

Mi dispiace avvisarvi quasi all’ultimo, ma spero che questa informazione (che mi sembra nota a pochi) possa esservi utile per trascorrere un piacevole week-end tra arte, archeologia e architettura…

Sabato e domenica si svolgerà a Roma l’Open House, parte di un evento internazionale che vedrà progettisti e architetti, studenti e volontari offrire visite guidate GRATUITE a luoghi noti (ma spesso difficilmente visitabili o chiusi al pubblico) o poco conosciuti, tra i quali siti archeologici, chiese, accademie italiane e straniere e perfino affascinanti abitazioni private.

Alcune visite sono su prenotazione, mentre molte sono libere (ma a numero limitato) per ordine di arrivo; cliccando qui potete trovare il programma completo.

Tra le molte possibilità ci sono delle vere e proprie chicche, come la Casa dei Crescenzi (una delle case medievali meglio conservate di Roma) o l’Auditorium di Mecenate…

Aiutatemi a diffondere e condividete, contribuiamo a conoscere e far conoscere meglio la nostra meravigliosa città!

Open House

Natale di Roma

Natale di Roma

In occasione del Natale di Roma, oggi la nostra città invece di spegnere 2768 candeline accenderà i centinaia di led che fanno parte delle nuova illuminazione dei Fori Imperiali pensata dal grande Vittorio Storaro: la cerimonia inizierà alle 19,30 con il concerto della JuniOrchestra di Santa Cecilia (composta interamente da bambini e ragazzi), quindi si procederà all’inaugurazione del nuovo sistema di illuminazione.

Fino al 24 aprile, inoltre, sono previste entrate gratuite nei musei civici e visite guidate gratuite da parte della Sovrintendenza Capitolina: qui trovate tutto il programma.

Auguri Roma… e auguri a tutti i romani!

nataleroma_2015

L’estate romana… anche d’inverno!

L’estate romana… anche d’inverno!

Se amate e aspettate l’Estate Romana per la possibilità di iniziative varie che offre ogni anno sappiate che anche in questo periodo la cultura a Roma non va in letargo: grazie ai progetti “Roma d’inverno” e “Extra in Roma” dell’Assessorato alla Cultura, infatti, anche a febbraio e marzo è possibile godere di spettacoli ed eventi di vario tipo, anche nel nostro Municipio (i programmi completi qui e qui).

E se in questa settimana di Carnevale volete divertirvi un po’ con feste, sfilate e spettacoli di piazza qui potete trovare il programma completo di tutte le iniziative di Roma Capitale (se il tempo è brutto non scoraggiatevi: c’è anche un’apposita programmazione nelle Biblioteche di Roma!).

Roma d'inverno