Monthly Archives: Ottobre 2015

Rastrellamento del Quadraro: alla ricerca di parenti e discendenti

Rastrellamento del Quadraro: alla ricerca di parenti e discendenti

Nel novembre dell’anno scorso vi raccontai della ricerca portata avanti dall’Associazione Nazionale Reduci dalla Prigionia, dall’Internamento e dalla Guerra di Liberazione in merito agli uomini rastrellati dal Quadraro il 17 aprile del 1944 e della risoluzione che su mia proposta approvammo in commissione e in consiglio (cliccate qui per approfondire).

L’associazione, tramite il prof. Pierluigi Amen, sta svolgendo una ricerca volta ad identificare tutti i rastrellati per il conferimento a loro o ai loro eredi della “Medaglia d’Onore per i cittadini italiani deportati ed internati nei lager nazisti” e, in seguito ad un recente articolo pubblicato sulla rivista “Liberi”, ci chiede una mano per riuscire a contattare chiunque possa avere notizie in merito, soprattutto se familiari o parenti dei protagonisti di quella tragica vicenda.

Visto il gran valore per il nostro territorio di questa ricerca e l’interesse che ancora suscita il ricordo del Rastrellamento vi chiedo di aiutarmi a diffondere questa notizia: per qualsiasi comunicazione o informazione si può contattare direttamente l’ANRP allo 06 70 04 253 o anrpita@tin.it.

Cartolina

Se ami Roma… DIFFERENZIA!!!

Se ami Roma… DIFFERENZIA!!!

Ieri in commissione Ambiente abbiamo incontrato alcuni responsabili AMA che ci hanno illustrato le modalità e le dinamiche dell’introduzione delle differenziata porta a porta (PAP) nell’area extra-GRA e dell’adeguamento alla differenziata stradale a 5 frazioni sul resto del nostro Municipio, il tutto entro la fine del 2015.

Quindi in questa prima fase la PAP, che comporterà l’eliminazione dei cassonetti in strada ad esclusione delle campane per il vetro, riguarderà i quartieri di Morena, Centroni, Tor Vergata e Gregna, per un totale di circa 50.000 abitanti: AMA ci ha spiegato che questa scelta è stata dettata dalla tipologia insediativa di questi quartieri, dalla loro prossimitá a zone dove la PAP è già presente e da valutazioni sulle loro risorse interne (ma di anno in anno si aggiungeranno altre zone). Come ci eravamo raccomandati mesi fa l’avvio sarà preceduto da un’intensa attività informativa presso il municipio, nei mercati, nelle scuole, nelle parrocchie, nei centri anziani e nei centri commerciali, che consentirà di spiegare le corrette modalità di raccolta e conferimento, e dalla consegna in tutte le case dei contenitori.

Nel resto del Municipio invece resterà (o sarà introdotta) la stradale a 5 frazioni, con una generale risistemazione delle postazioni dei cassonetti ed un potenziamento della raccolta (indifferenziata tutti i giorni, il resto 3 volte a settimana); inoltre sarà molto più curato il settore delle utenze non domestiche, in modo che, ad esempio, i cassonetti in strada non siano immediatamente colmati dai bustoni dei ristoranti.

Personalmente mi sono raccomandato che sia particolarmente curata l’informativa nelle scuole, perché credo che certi processi nelle famiglie abbiano tanto più successo quanto maggiormente passano dai bambini; per il resto sono convinto che il miglioramento del servizio, e quindi della pulizia e del decoro delle nostre strade, dipenderà molto più da noi che da AMA, quindi… DIAMOCI DA FARE!!!

P.S.
Ricordate che comunque sul sito dell’AMA si possono trovare tutte le informazioni sulla raccolta differenziata e sulla PAP, come ad esempio qui.

Materiale informativo AMA per differenziata e porta a porta

Materiale informativo AMA per differenziata e porta a porta

Merda, merda… MERDA!!!

Merda, merda… MERDA!!!

In questo fine settimana prende il via la nuova stagione del Teatro Kopó, una piccola officina culturale che da qualche anno opera nel quartiere Tuscolano (e precisamente in Via Vestricio Spurinna 47 – per visitare il loro sito cliccate qui).

Non sapevate che nel nostro quartiere c’era un piccolo teatro indipendente?! Fino a qualche settimana fa nemmeno io, ma poi ho conosciuto Paolo e Francesca e la loro coinvolgente passione, che li porta a selezionare compagnie da tutta Italia per allestire un cartellone che va da spettacoli più leggeri a quelli di grande valore sociale e culturale.

Nell’Italia di questi anni chi decide di scommettere nella cultura è un coraggioso, ma chi lo fa nella periferia romana è un vero eroe, che merita tutto il nostro appoggio e incoraggiamento: se ci aggiungete che con soli 10 € vi godete lo spettacolo e anche un ricco aperitivo… bhè, che aspettate a scegliere il vostro spettacolo?!?!

image