Monthly Archives: Settembre 2013

Puliamo il mondo

Puliamo il mondo

Sabato mattina ho partecipato all’evento promosso dal Forum Terzo Settore Lazio nell’ambito dell’iniziativa di Legambiente “Puliamo il Mondo”; l’appuntamento era ad Anagnina ed assieme alla Cooperativa Sociale New Horizon e ad alcuni membri del Comitato di Quartiere Osteria del Curato abbiamo ripulito due aree sottostanti al cavalcavia antistante il capolinea degli autobus: 25 i sacconi dell’immondizia raccolti e consegnati all’AMA, tra vetro, plastica, alluminio, carta e indefferenziato.

Puliamo il mondo

So bene che queste iniziative non sono risolutive per ripulire i nostri quartieri, ma credo servano a sensibilizzare su una verità, tanto banale quanto, a volte, dimenticata: l’immondizia nelle nostre strade, i tanti rifiuti disseminati nelle piazze, i migliaia di mozziconi di sigarette che invadono i marciapiedi NON sono un fenomeno naturale e inevitabile, come la pioggia o il vento; siamo NOI a produrli, siamo noi a sporcare continuamente la nostra città. In Municipio mi batterò perché l’AMA intensifichi la raccolta dell’immondizia, la pulizia delle strade, la manutenzione delle aree verdi, ma per cominciare potremmo tutti quanti evitare di sporcare, promuovendo atteggiamenti virtuosi e, perché no?, rimproverando i tanti incivili che gettano a terra quello che andrebbe in un cestino.

Come diceva il sindaco Petroselli: “Roma non è sporca, la sporcano!”

Decentriamo?

Decentriamo?

In queste prime settimane di consigliatura mi trovo spesso a dover rispondere a richieste/segnalazioni di alcuni amici e cittadini con frasi tipo “Mi dispiace, ma il Municipio non ha competenza in quest’ambito” o “Mi dispiace ma in realtà questa operazione è di competenza del Dipartimento o dell’Ufficio di Roma Capitale”; nella maggior parte dei casi questo avviene perché a Roma il decentramento è ancora in gran parte solo sulla carta e molti ambiti che toccano da vicino i residenti e la loro quotidianità competono quasi esclusivamente all’Amministrazione centrale.

Se per alcune questioni (che riguardano l’intera città e devono essere trattate in maniera omogenea in tutti i quartieri) questa dinamica ha una sua ragionevolezza, per molte altre appare invece sempre più insensata, con conseguenti problemi legati alla normale amministrazione di un territorio abitato da più di 300.000 persone.

Questa amministrazione nei suoi primi mesi sembra voler invertire la tendenza, cominciando da un’attenzione alle periferie e dall’ascolto dei governi locali, per arrivare ad una gestione della città che sia davvero condivisa e partecipata, non solo con i cittadini ma, sembra quasi strano doverlo ribadire, anche con le amministrazioni municipali.

In quest’ottica non ci sembra un caso se mercoledì, nella seduta della Commissione Scuola, abbiamo visto la partecipazione della Presidente dell’omologa commissione capitolina, on. Valeria Baglio, che ha voluto cominciare un dialogo tra Campidoglio e Municipio sui temi concernenti scuola ed edilizia scolastica che speriamo sia davvero il segno di una discontinuità con i vecchi modi di governare la nostra città.

Ce la faremo?!

Settimana tipo

Settimana tipo

In molti mi chiedono dettagli sull’attività e gli impegni di un consigliere municipale, quindi credo che la cosa migliore sia raccontarvi la settimana appena trascorsa…

Lunedi ore 9-11,30: partecipo alla I Commissione (Sviluppo locale, turismo, sport, urbanistica), nella quale tra le altre cose cominciamo a parlare di alcune proposte per una diversa gestione della raccolta differenziata dei rifiuti / ore 12-13,45: conferenza dei capi-gruppo, per la programmazione della seduta del Consiglio settimanale ed alcune richieste da parte dei gruppi di opposizione

Martedi ore 17,30-20,45: partecipo alla visita del Sindaco Marino ad alcune realtà del nostro territorio, che si conclude con un bell’incontro con le comunità territoriali presso la nuova scuola della Romanina

Mercoledi ore 9-11,20: seduta della III Commisione (Scuola ed edilizia scolastica), alla quale prendono parte i dirigenti degli uffici UOSECS per relazionarci sulle problematiche legate all’inizio dell’anno scolastico negli istituti degli ex Municipi IX e X / ore 11,30-11,45: breve incontro con l’assessore Chiara Giansiracusa, per alcune questioni in merito alla programmazione dei lavori della VI Commissione (di cui sono presidente), che poi provvedo a convocare presso il relativo ufficio / ore 11,50-12,30: riunione con gli altri due consiglieri della Lista Civica Marino, per parlare di alcune questioni relative a queste prime settimane di lavori

Giovedi ore 14-14,50: riunione dei presidenti di Commissione con i responsabili delle Segreterie, per alcuni chiarimenti in merito al funzionamento delle Commissioni e programmazione delle attività / ore 15-18,40: seduta del Consiglio Municipale, durante la quale si approva una mozione per la copertura dell’assistenza scolastica agli alunni con disabilità e si discute su una mozione d’urgenza presentata dalle opposizioni

Venerdi ore 9-10,50: presiedo la seduta della VI Commissione (Bilancio, Cultura, Personale e Polizia Municipale), durante la quale sollecito ed accolgo alcune proposte dei consiglieri in merito alla programmazione delle attività culturali per il nostro Municipio / ore 11,15-13,10: partecipo alla seduta della Commissione di Controllo e Garanzia, nella quale si delineano le varie competenze della medesima e si propongono alcuni temi da approfondire nelle prossime sedute.

L’arte di strada

L’arte di strada

Questa settimana nella VI commissione, che presiedo, abbiamo discusso in merito alla proposta del Nuovo Regolamento Comunale sull’Arte di Strada; la commissione ha espresso parere favorevole, accogliendo inoltre due osservazioni del Dipartimento Cultura in merito all’Art. 5 co. 1 (che limita le esibizioni nei parchi pubblici alle sole aree pavimentate o trattate a brecciolino) e all’Art. 7 co. 4 (che estende il divieto delle esibizioni con emissioni sonore ad una più vasta tipologia di edifici, tra i quali i luoghi di culto).

Poiché qualche quotidiano ha riportato erroneamente alcuni contenuti del nuovo regolamento ho pensato di mettere il testo integrale a disposizione, in modo che ognuno possa farsi la propria idea; per quanto mi riguarda mi piace ribadire quanto espresso nei primi due articoli:

Art. 1 – Il Comune di Roma riconosce e valorizza le espressioni artistiche e tutte le forme di arte e creatività, anche quando esercitate in strada, e le considera un momento di aggregazione sociale e arricchimento culturale della collettività.

Art. 2 – L’arte di strada contribuisce ad ampliare l’offerta turistica e, pertanto, il Comune di Roma dichiara il proprio territorio ospitale verso queste forme di creatività.

Regolamento arte di strada

Si parte

Si parte

Prima di tutto: GRAZIE! grazie ai tanti amici e conoscenti che mi hanno sostenuto e appoggiato durante la campagna elettorale e ai 384 che mi hanno votato alle ultime amministrative: se sono stato eletto (risultando il più votato della Lista) gran parte del merito è vostro ed è quindi principalmente per voi che mi piacerebbe vivere questi 5 anni di consigliatura.

E’ ovvio tuttavia che vorrei rappresentare tutti gli abitanti del nuovo VII Municipio ed in particolare i tanti che (mi auguro) incontrerò durante il cammino e che decideranno di fidarsi di me, affidandomi le loro richieste, i loro problemi e consigli… A tutti devo render conto del mio operato in Consiglio, nelle Commisioni di cui faccio parte e specialmente nella VI, che presiedo (con deleghe a Bilancio, Cultura, Risorse Umane e Polizia Municipale): ecco perché ho deciso di utilizzare lo stesso strumento che ha accompagnato la campagna elettorale permettendomi di far conoscere me e le mie idee e di recepire osservazioni e critiche di chiunque avesse da dirmi qualcosa.

Questo blog sarà per me il mezzo per mettervi al corrente di tutto quello che succede nel vostro municipio, in modo che possiate essere più informati e consapevoli delle scelte e degli indirizzi che si vogliono dare alla gestione del nostro territorio, potendo controllare e verificare quello che facciamo noi, i vostri rappresentanti.

Io sono pronto… e voi?!